In Evidenza

GuestToGuest : il primo social network di scambio casa in Italia

 Quando Emmanuel Arnaud, il fondatore di GuestToGuest, ha lanciato il primo social network di « scambio case », non avrebbe mai immaginato di rivoluzionare tale sistema. In realtà le cose sono andate diversamente. Il bilancio di questi 2 anni è infatti incredibilmente positivo e le prospettive per il futuro sembrano essere dalla parte di questo giovane startup. Ecco l'evoluzione dei primi due anni di scambio case...

 Il 2013 ha portato fortuna a GuestToGuest. Grazie ad una raccolta fondi realizzata da esperti di « Business Angels » nel campo del web, nel turismo e nella comunicazione, GuestToGuest ha assistito ad una vera e propria moltiplicazione del numero di case sul proprio sito, fino a raggiungere in un anno, 30.000 case in ben 158 Paesi.

 
La chiave del successo ? L'innovazione. GuestToGuest, offrendo un servizio « 2.0 », ha vinto la sfida. ll sito è infatti completamente gratuito al fine di rendere lo scambio case aperto a tutti. Una vera e proria rivoluzione in un campo in cui dominano i siti a pagamento !
 
Ma qual è il cambiamento più rilevante ? Un sistema intelligente basato su GuestPoints. I GuestPoints sono punti cumulabili che permettono di facilitare gli scambi non reciproci, moltiplicando cosi le possibilità di scambio. Non è un caso infatti che l'87% degli scambi sul sito si effettui grazie ai GuestPoints, consentendo ai Guests di viaggiare in più di 24 Paesi nel mondo.
 
GuestToGuest non è il classico sito di annunci di scambi di case ; al contrario, ci troviamo di fronte ad un social network che permette di effettuare scambi con i propri amici, con gli amici di amici, con i soci di un club oppure con i gruppi accomunati da un interesse specifico (ad esempio : gli amanti del vino, appassionati di calcio...). Ma alla base di GuestToGuest c'è soprattutto la fiducia. Per citare qualche cifra, sul totale degli scambi effettuati tramite cauzione, la cauzione è stata restituita integralmente nel 98% dei casi. Per il restante 2%, si è raggiunto un accordo tra le parti. In questo modo, l'importo medio della cauzione non rimborsato si aggira intorno ai 25/50 euro.
 
Dopo due anni dalla creazione di GuestToGuest , il numero degli alloggi aumenta del 25/30 % al mese : un dato che supera notevolmente gli obiettivi iniziali. Per quanto riguarda la diffusione di GuestToGuest a livello internazionale, dopo le versioni in francese, inglese e spagnolo, a partire da oggi, la versione portoghese e italiana del sito sarà accessibile a tutti. Con una crescita così incredibile, il team conta di superare il leader mondiale ( e le sue 46.000 case) per febbraio 2014.
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

logobottom

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.024 secondi
Powered by Simplit CMS